Dichiarazione di residenza


Descrizione

La residenza anagrafica è definita dall’art.43 del c.c.: “Il domicilio di una persona è nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari ed interessi. La residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale”.

La residenza anagrafica o dimora abituale comporta la registrazione presso l'ufficio anagrafe del comune ove cui si desidera stabilire la propria dimora e tale dichiarazione deve essere presentata entro 20 giorni dall'avvenuto trasferimento, a sua volta l'ufficio ha l'obbligo, per mezzo di ufficiali apposti, di norma della Polizia Locale, di verificare il requisito della dimora e la sussistenza del titolo di abitazione quale, proprietà, usufrutto, locazione, comodato d'uso, ecc.. Il tutto, servirà per legittimare l'occupazione dell'immobile.

Documento

Ufficio responsabile

Tempi di pubblicazione

03-10-2023

Inizio pubblicazione

Ultimo aggiornamento: 04-04-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri