Trasferimento della residenza all'estero


Descrizione

Un cittadino italiano che trasferisce la residenza all'estero, deve, entro 90 giorni dall'avvenuto trasferimento, presentarsi al Consolato italiano competente per territorio e compilare il modulo con i propri dati anagrafici e quelli dei familiari conviventi. Il modulo sarà trasmesso d'ufficio al Comune, per la contemporanea cancellazione dall'anagrafe della Popolazione Residente (ANPR) e l'iscrizione all'anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all'Estero (AIRE).

Il cittadino può informare il Comune prima di trasferire la propria residenza all'estero.
In questo caso il richiedente dovrà compilare il modulo di dichiarazione di trasferimento della residenza all'estero, che dovrà essere firmato da tutti gli eventuali conviventi maggiorenni che espatriano.

La dichiarazione di trasferimento della residenza all'estero apre la pratica di iscrizione all'AIRE per il cui completamento il cittadino ha l'obbligo di presentarsi al Consolato italiano competente. In caso di mancata conferma entro il termine di un anno, da parte del Consolato, sarà avviato il procedimento di cancellazione per irreperibilità del cittadino dall'A.P.R.

Documento

Ufficio responsabile

Tempi di pubblicazione

03-10-2023

Inizio pubblicazione

Ultimo aggiornamento: 04-04-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri